Jenny B

Jenny B
DISCOGRAPHY

Year Title Format  
2001 COME UN SOGNO CD MORE
2001 ANCHE TU CD SINGLE MORE
2000 SEMPLICE SAI CD SINGLE MORE
2000 TOCCAMI L ANIMA CD SINGLE MORE

Bio

Il suo vero nome è Giovanna Bersola. E' nata a Catania il 20 luglio del 1972 da madre siciliana e padre senegalese. Cresce a Reggio Emilia, la città dei suoi genitori adottivi. Ha frequentato la facoltà di lettere e filosofia di Bologna. La sua carriera musicale inizia ben presto, a 15 anni.

Nella sua carriera può vantare collaborazioni eccezionali: a studiato canto jazz a al C.P.M. di Milano da Tiziana Ghiglioni, è stata corista di Zucchero nel tour Urlo Tour e nell'album "Spirito Divino", all'inizio Zucchero l'aveva scelta per il video "Pelo nell'uovo" che ha vinto il "World Grammy Award" di Montecarlo nel 1993 ed rimasto conquistato dalle sue capacità vocali, ha inoltre collaborato con Ligabue (nell'album Buon compleanno Elvis), con Celentano, con i Gemelli Diversi (era sua la voce femminile che ha conquistato l?Italia col brano Un attimo ancora) e col Piotta (La mossa del giaguaro).

Ha dato la voce a diversi progetti dance, sia che apparissero sotto nome diverso e con l'aspetto di varie frontgirl che col suo stesso nome (anche se a volte era Jenny Bee). Era lei, infatti, la voce della superhit The rhythm of the night uscita sotto il nome di Corona (la ragazza immagine di questo progetto discografico era Olga De Sousa), era sempre Jenny a dar la voce a J.K. nelle hit You& I e 1,2,3 train with me ed ancora era sua la voce di Playahitty nel singolo The summer is magic. La lista è lunghissima ed è difficile riuscire ad elencare tutte queste canzoni. Jenny B ha inoltre fatto parte di un gruppo, i Funky Company, con i quali ha inciso due dischi Tendency of love? nel 1995 ed Everytime nel 1997. Il gruppo si è formato nel 1994 su iniziativa di Ivano Borgazzi, pianista e compositore. Tutto ciò e molto di pi? fa parte della carriera di Jenny prima di approdare sul palco del Festival di Sanremo nel 2000. Jenny B è stata la prima artista di colore a calcare il sipario dell'Ariston dagli anni Settanta.

Ha presentato Semplice sai, col testo scritto da lei stessa (era la prima volta che scriveva un testo in italiano, le altre volte i suoi testi erano in inglese) ha vinto e convinto con il brano "Semplice sai", scritto da lei stessa su musica di Frank Minoia, l'autore di Marina Rei.

Con "Semplice sai", Jenny B si è aggiudicata anche il premio della Critica intitolato a Mia Martini (ex aequo con il duo Tiromancino e Riccardo Sanigallia). Fin dalla sua prima esibizione sul palco conquista e convince il pubblico con le sue incredibili capacità vocali, con la sua perfetta padronanza del palco (tanto che da più voci si affacciano gli accostamenti a cantanti del calibro di Whitney Houston, Mariah Carey e Giorgia, anche se a mio avviso la nostra Jenny nettamente superiore). Il suo primo disco da solista Come un sogno uscito nei negozi ben nove mesi dopo la partecipazione a Sanremo, segno questo di un profondo rispetto verso il pubblico difatti più che sfruttare l'onda della popolarità si è preferito attendere e posticipare l'uscita del disco al fine di dare al pubblico un disco di qualità superiore.

Nel 2001 Jenny partecipa di diritto al Festival di Sanremo. Il brano si intitola Anche tu, una splendida ballata romantica scritta appositamente per lei, tendendo conto della sua notevole estensione vocale, dai leader dei Matia Bazar, Giancarlo Golzi e Piero Cassano, a questa edizione del festival Jenny B si classifica sesta. Seguono altre collaborazioni, nel 2002 con F.R. per il brano Love is the music (che ha raggiunto una discreta popolarità in ambito house e all'estero) e nell'estate 2003 esce il singolo inciso con Alan Sorrenti Paradiso beach che diverse volte stato anche lo stacchetto (ancora nel marzo 2004) delle veline di Striscia la notizia.

Nel gennaio 2004 Jenny B entrata a far parte del cast fisso de La corrida come voce solista dell'orchestra diretta dal maestro Roberto Pregadio. Ogni sabato sera Jenny d' prova della sua grandiosità eseguendo un medley di quattro brani degli anni '60, spaziando sia dal genere melodico che al rock, sempre con la grande maestria che la contraddistingue. Adesso, tutti noi fan, siamo in attesa di un nuovo disco solista della nostra Jenny B sperando che, finalmente, le sue incredibili capacit? vengano riconosciute dal grande pubblico.